Martino Ruggieri

Martino Ruggieri è un cuoco, classe ’86, nato a Martina Franca, in Puglia, ormai cittadino del mondo.
Dal 2014 è chef adjoint di Ledoyen Pavillon 3 stelle Michelin negli eleganti Champs-Elisées a Parigi e vanta un percorso professionale costellato di tappe dal grande valore. Oggi è al fianco di Yannick Alléno con il quale condivide una filosofia di cucina fondata sul recupero di un’identità forte rivisitata in chiave moderna e avanguardista.
Non c’è futuro senza memoria. E il percorso in giacca bianca di Martino è proprio quello di ritrovare nella tradizione di una storia popolare rappresentativa delle sue origini gli spunti emozionali per dar vita a una cucina alla quale vengono applicate le più eleganti tecniche di preparazione con lo scopo di rendere autentica la ricerca del sapore. Martino in cucina non è avvezzo a reinventare o ripensare piatti, ma la sua profonda abnegazione è creare in un un percorso di introspezione e di ricerca della materia che gli consente di raggiungere l’anima del prodotto che diventa identità dell’uomo attraverso i suoi piatti.
Martino si è formato nelle più autorevoli cucine internazionali rivestendo, tra gli altri, ruoli strategici e di alta responsabilità.
Ha frequentato l’Istituto alberghiero di Castellana Grotte in Puglia e ha iniziato a cucinare seguendo l’esempio di suo fratello. Nel suo percorso sono arrivate subito le prime esperienze nell’alta ristorazione, in Italia e all’estero. Tra le più significative, in termini di responsabilità in brigata, sicuramente l’anno trascorso a L’atelier de Joel Robuchon 2 stelle Michelin, arrivato dopo l’esperienza al fianco di Riccardo Camanini all’epoca a Villa Fiordaliso, due anni trascorsi come chef de partie a La Pergola 3 stelle Michelin a Roma, per essere poi head chef di Cafè Les Paillottes 1 stella Michelin a Pescara; dopo un’esperienza in Australia, a Sydney, il ritorno a Parigi nella cucina di Yannick Allèno dove ricopre il ruolo di Chef de cuisine al Pavillon Ledoyen 3 stelle Michelin.

Schermata 2018-09-27 alle 16.53.48
Il Trullo - foto di Lido Vannucchi - archivio Accademia Bocuse d'Or Italia